La Pedagogista è una consulente esperta nel settore educativo e formativo, ovvero nel far emergere le potenzialità dell'individuo e di formarle

 

La Pedagogista è innanzitutto una bravissima DOCENTE, è una FORMATRICE, competente nella RELAZIONE EDUCATIVA* ed esperta della DIDATTICA: una pedagogista è colei che sa far raggiungere il traguardo scolastico prefissato di ogni studente.

La pedagogista è colei che INDIRIZZA i genitori verso una consapevolezza di eventuali errori di relazione educativa con i propri figli, attraverso la consulenza stessa e/o specifici corsi di formazione.

La pedagogista inoltre FORMA il personale docente della scuola e COORDINA le strutture formative.

*Educare.

Dal latino: educare composto di e = fuori e ducare = condurre. Guidare fuori, condurre fuori. L'educazione trae dalla persona ciò che ha da sviluppare.

È bene non fare confusione tra vari ambiti professionali che di seguito andiamo a definire nel propro ruolo e competenze in 4 punti.

 

Vediamo chi è e cosa fa…

 

La PSICOLOGA:

  1. ha una laurea di 3 o 5 anni in Psicologia;
  2. NON fa diagnosi di malattia, in quanto non è un medico (come da sentenza di Cassazione dell’11 aprile 2011 N°14408); non cura perché non è un medico in medicina, tantomeno può in nessun modo prescrivere psicofarmaci (può curare solo nell'eventualità che abbia una laurea di 5 anni e la specializzazione come psicoterapeuta);
  3. fa assistenza attraverso il dialogo alle persone con problemi psicologici;
  4. non è un docente in quanto non conosce né la pedagogia, né la didattica.

 

Lo PSICHIATRA:

  1. ha una laurea di 6 anni in Medicina + la specialistica in Psichiatria;
  2. fa diagnosi per le malattie della mente e si occupa della cura;
  3. cura attraverso la psicoterapia e/o la prescrizione di psicofarmaci;
  4. non è un docente in quanto non conosce né la pedagogia, né la didattica.

(Su richiesta di molti lettori si puntualizza inoltre, che il neuropsichiatra è un medico, in quanto laureato in medicina con una specialistica; mentre lo psicoterapeuta può essere sia un medico (se ha una laurea in medicina) sia uno psicologo (se ha una laurea in psicologia), entrambi possono avere una specializzazione come psicoterapeuti. La differenza tra neuropsichiatra e psicoterapeuta sta nel fatto che il primo è un medico e può somministrare farmaci, ma non fa psicoterapia, l'altro (se non è un medico), può fare solo psicoterapia senza la somministrazione di farmaci.

 

La  LOGOPEDISTA:

  1. ha un diploma di laurea triennale (3 anni) in Logopedia;
  2. NON fa diagnosi che resta prerogativa del medico in medicina, ma riabilita le patologie del linguaggio diagnosticate dal medico laureato in medicina.
  3. dopo la diagnosi e la prescrizione del medico laureato in medicina, svolge la propria attività nel trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica; si occupa di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola e degli handicap comunicativi;
  4. non è un docente in quanto non conosce né la pedagogia, né la didattica.

 

L’EDUCATORE:

  1. ha un diploma di laurea triennale (3 anni) come Educatore;
  2. non fa consulenza pedagogica, né diagnosi cognitive sul bambino;
  3. la sua professione si svolge nei nidi e nella scuola per l’infanzia; inoltre accompagna e facilita interventi di formazione per le disabilità, inserimento lavorativo, gestione degli anziani;
  4. non è un docente per le scuole primarie.

 

La DOCENTE (di scuola primaria):

  1. ha una laurea di 5 anni in Scienze della Formazione Primaria (ma solo per gli ultimi assunti, perché la scuola italiana ha ancora la maggior parte dei docenti con solo il diploma di scuola superiore);
  2. NON fa, per nessun motivo, diagnosi di DSA, ADHD ecc. (che rimane esclusiva competenza del medico in psichiatria);
  3. svolge la sua professione alle scuole primarie;
  4. è un insegnante di scuola primaria che dovrebbe sapersi rapportare a ogni tipo di realtà cognitiva dei bambini, senza pregiudizi e senza fare diagnosi.

 

La PEDAGOGISTA:

  1. ha una laurea di 5 anni in Scienze Pedagogiche;
  2. fa consulenza pedagogica e recupero didattico delle competenze cognitive in ambito formativo dei bambini (dal punto di vista pedagogico, impropriamente chiamate DSA - dislessia, discalculia, disgrafia, ADHD -) causate NON da un deficit cognitivo (come ci vogliono far credere) ma da un errato rapporto educativo dei genitori e degli insegnanti nei confronti del bambino, e da una cattiva didattica e formazione (Per saperne di più: Bambini senza DSA: una realtà possibile! Come nascono, si prevengono e si superano i Disturbi Specifici dell'Apprendimento);
  3. la sua professione si svolge in tutte le scuole di ogni ordine e grado;
  4. è una docente con le competenze specifiche nella classe di abilitazione da lei/lui scelta, e per fare formazione e aggiornamento pedagogico a educatori, docenti e genitori.

 

Il ruolo delle emozioni nella didattica di Daniela Lucangeli

La Pedagogista dello studio di Consulenza Pedagogica Figli Meravigliosi è una laureata o in Scienze dell’Educazione (V.O. 4 anni) e/o in Scienze Pedagogiche (N.O. 5 anni), pertanto una esperta nel settore educativo, formativo, didattico e pedagogico.

Ha acquisito conoscenze approfondite dei diversi aspetti della progettazione educativa (analisi dei bisogni, definizione degli obiettivi generali e specifici, valutazione delle risorse umane, strumentali e strutturali, programmazione, metodologie d’intervento, verifica e valutazione);

- ha conoscenze approfondite relative agli ambiti della Psicologia Dinamica, dell'Antropologia, della Sociologia, della Filosofia, della Pedagogia e di tutte le discipline umanistiche che contribuiscono al benessere formativo, evolutivo e psicologico dell'essere umano;

- possiede competenze per organizzare e realizzare pratiche di consulenza, di prevenzione, nonché di recupero in ambito cognitivo, educativo e formativo;

- possiede strumenti di lettura e di valutazione delle situazioni critiche e delle principali carenze comportamentali, individuando i percorsi più idonei per intervenire in tali situazioni in ambito educativo e abilitativo;

- conosce gli strumenti per realizzare consulenze sfruttando il colloquio nella relazione di aiuto genitoriale causa di difficoltà formative e cognitive del bambino;

- padroneggia ampiamente concetti di benessere e sfrutta la conoscenza della psicologia dinamica e una specifica metodologia didattica per pensare e affrontare interventi educativi nelle varie forme di BES infantile (disturbi dell'affettività, del comportamento, DSA, ADHD ecc.) anche comunicando agilmente con i diversi interlocutori della rete sociale, qualora lo ritenesse necessario. Affronta ogni tipo di problematica scolastica permettendo allo studente di riportare ottimi risultati; 

- comprende le dinamiche storiche, sociali e culturali che conducono ad atteggiamenti e comportamenti di bullismo, razzismo o comunque di rifiuto e/o intolleranza nei confronti della differenza;.

La Pedagogista esercita la sua professione nel rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti con l’assunzione di responsabilità dei propri atti.

La sua professione è disciplinata dalla Legge 4/2013.

Cosa fa la pedagogista?

La Pedagogista dello studio di Consulenza Pedagogica Figli Meravigliosi si occupa di bambini e adolescenti. Eroga le sue prestazioni a bambini, adolescenti, alla coppia, alla famiglia, al gruppo e alle istituzioni, attraverso attività educative, culturali, rieducative, abilitative e formative.
 Svolge attività didattica, di sperimentazione e ricerca nello specifico ambito professionale.

La Pedagogista dello studio di Consulenza Pedagogica Figli Meravigliosi si occupa della valutazione delle componenti comportamentali, per individuare criticità nei contesti famigliari che influiscono sulle prestazioni accademiche degli studenti, e per misurare le varie entità delle situazioni di disabilità e disagio socio-relazionale. Si preoccupa di mettere a punto metodi di insegnamento e di apprendimento più efficaci sul piano comunicativo-affettivo e cognitivo.

La Pedagogista dello studio di Consulenza Pedagogica Figli Meravigliosi svolge (presso le Pubbliche Amministrazioni, nei servizi pubblici e privati e come libero professionista), compiti e funzioni di consulenza tecnico-scientifica, abilitativa in ambito formativo ed educativo, attività di coordinamento, di direzione, di monitoraggio e di supervisione degli interventi a valenza educativa, formativa e pedagogica. È specializzata nella gestione della classe, aiuta gli insegnanti a sviluppare abilità relazionali, didattiche e sociali permettendo di creare un ambiente scolastico sereno e produttivo e ponendo pertanto particolare attenzione all'organizzazione del contesto educativo per la migliore formazione e crescita dell’essere umano.

Inoltre le Pedagogiste dell’Associazione Di.Sco., attraverso il protocollo ANPE con il Dipartimento Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia, sono tutte disponibili a essere nominate, tutori per i minori.

 

Se vuoi saperne ancora di più su cosa fa la pedagogista e quale è il ruolo della pedagogia in ambito scolastico e familiare ti consigliamo il libro: Bambini senza DSA: una realtà possibile! Come nascono, si prevengono e si superano i disturbi specifici dell'apprendimento.